La Gamification nel mondo tecnologico | CTO Show 102 con Vincenzo Chianese (Spici)

In questa puntata del CTO Show, abbiamo avuto il piacere di intervistare Vincenzo Chianese, CTO di Spiaci ed esperto di gamification. Durante la nostra conversazione, abbiamo discusso di vari argomenti legati alla gamification.

La visione di Vincenzo sulla Gamification

Vincenzo ci ha parlato di come la gamification non sia un concetto nuovo, ma sia in realtà presente da oltre 20 anni. L’obiettivo principale della gamification è creare engagement con l’utente per fidelizzarlo, rendendo le attività divertenti e coinvolgenti. L’IA e l’uso di token e NFT stanno diventando sempre più popolari per ingaggiare i clienti e premiarli con criptovalute e altri incentivi.

Un esempio interessante di gamification è quello di Adidas, che ha venduto una linea limitata di scarpe nel suo metaverso solo agli utenti che avevano vinto determinati badge.

Esempi di Gamification nella vita reale

Vincenzo ha condiviso con noi alcuni esempi di gamification tratti dalla sua esperienza. Ha spiegato come la gamification si sia evoluta nel tempo, andando oltre la fase di “RPG” e trovando applicazione in vari settori.

Tuttavia, ha sottolineato che non tutte le tecniche di gamification funzionano in tutti gli ambiti e che è importante avere un approccio olistico e un team eterogeneo per implementare con successo la gamification.

Applicazioni della Gamification in diversi settori

Abbiamo discusso di vari ambiti in cui la gamification può essere applicata con successo, tra cui:

  • Smart Cities: Vincenzo ha citato l’esempio di Alghero, una città italiana che ha integrato la gamification con la sua infrastruttura di smart city, coinvolgendo i cittadini nel processo decisionale e nell’utilizzo delle risorse della città.
  • Formazione: La gamification può rendere l’apprendimento più divertente e coinvolgente, specialmente per i giovani. Un esempio di successo in questo ambito è Duolingo, l’app per l’apprendimento delle lingue.
  • Marketing: La gamification può essere utilizzata per costruire comunità e seguire i trend del brand, integrandosi con le dinamiche dei social media.
  • Beni culturali e turismo: La gamification può migliorare l’esperienza dei visitatori e raccogliere dati preziosi per il settore dell’ospitalità e del food.

Gamification e Privacy

Durante l’intervista, abbiamo anche affrontato la questione della privacy e della gestione dei dati raccolti attraverso la gamification. Vincenzo ha sottolineato l’importanza di gestire correttamente i dati degli utenti, inclusi quelli sensibili e di posizione.

Come applicare la Gamification al proprio team

Infine, Vincenzo ha condiviso alcuni consigli su come applicare la gamification all’interno del proprio team di lavoro.

Ha suggerito di affiancare la gamification alle classiche riunioni one-to-one e di evitare di creare competizione, concentrandosi invece su premi e incentivi. Inoltre, ha sottolineato l’importanza di utilizzare la gamification per raccogliere dati utili per migliorare la situazione lavorativa dei dipendenti.

Connettiti e confrontati con i tuoi pari

Entra nel CTO Mastermind, la Community di riferimento in Italia del Tech Management. Connettiti con i tuoi pari, confrontati sulle tue priorità, prendi decisioni migliori e accedi a strumenti, contenuti ed eventi esclusivi.

More Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere